martedì 8 maggio 2012

Parfait al cioccolato e vaniglia

In pasticceria ci sono dettagli che fanno la differenza.
Non i fondamentali, ché su quelli siamo tutti d'accordo.
Piuttosto... piccole cose.

La temperatura del piano di lavoro durante il temperaggio del cioccolato.
L'uso dei polpastrelli nella preparazione di un crumble.
Un baccello di vaniglia così morbido che puoi arrotolarlo sulle dita.
Niente di trascendentale, solo piccole cose
Che rendano straordinario il risultato finale.

Così funziona anche nella vita, o almeno nella mia.
Buongiorno, quando fa mattina. 
La mano insieme sul cambio, al momento di andare via.
Un messaggio che non ti aspetti, e quello che decisamente ti aspettavi.
Ridere insieme di gusto, nonostante tutto.

Niente di trascendentale, solo piccole cose.




400 gr cioccolato fondente 60%
400 gr panna fresca
150 gr zucchero
8 gr gelatina 
1 baccello di vaniglia

Preparare uno sciroppo con l'acqua, lo zucchero e il baccello di vaniglia. Allontanare dal fuoco, aggiungere il cioccolato fondente tritato grossolanamente e la gelatina reidratata in acqua fredda e ghiaccio. Aggiungere delicatamente al composto di cioccolato la panna semimontata, versare negli stampi monoporzione e fare freddare in freezer per qualche ora.
Mangiare con il rispetto che si deve alle piccole cose.

6 commenti:

Stefania Orlando ha detto...

Non potrei essere più d'accordo.
E' quel dettaglio che avvicina alla felicità :-)

Simona Mastantuono ha detto...

davvero splendida

Alessandra ha detto...

Stefania... i dettagli che fanno la differenza... sai bene di che parlo.

Alessandra ha detto...

Simona... mille grazie!

Graziella ha detto...

Allora questa ricetta mi piace! La devo provare! Il tuo blog è una favola! Complimenti!

www.ledolcezzedigraziella.blogspot.com

Graziella

Alessandra ha detto...

Graziella... grazie mille dei complimenti e la ricetta... provala: è un successo garantito!