mercoledì 6 marzo 2013

Tartufi al cioccolato

Capita a volte che gli occhi incontrino altri occhi.

Che scelgano nel mucchio una persona.
Una sola, tra le tante possibili.
Una persona per te.

Che non sia ordinaria, per carità, perché di difetti mediocri e modeste virtù non sappiamo che farcene.
Né perfetta, perché la perfezione forse non è di questo mondo, ed è anche terribilmente noiosa.
E nemmeno prevedibile, ché altrimenti sarebbe troppo facile, e troveremmo modo di lagnarci comunque. 

Qualcuno che non avevamo programmato.
Che non avevamo immaginato.
Che non stavamo aspettando.

Eppure, inspiegabilmente, qualcuno per te.



65 gr burro a temperatura ambiente
250 gr cioccolato fondente al 70% di cacao
150 gr panna liquida
20 gr zucchero
100 gr cacao in polvere

Tagliare il burro a pezzetti e lavorarlo con una spatola finché non assuma la consistenza di una pomata.
Unire lo zucchero alla panna e portare il composto ad ebollizione, quindi versarlo a più riprese sopra il cioccolato tritato grossolanamente, in una ciotola, e mescolare bene. 
Riporre la ganache in frigorifero per qualche ora.
Con un sac à poche con bocchetta liscia formare dei tartufi piuttosto irregolari, farli raffreddare per un'ora in frigorifero, poi farli rotolare nel cacao non zuccherato.

Mangiare con gola inaspettata.

2 commenti:

Mila ha detto...

Sono la prima a gustarmi il post di queste delizie?....Complimenti...
e se hai tempo, voglia e piacere se passi da me c'è un pensierino per te.
Buona giornata

Alessandra ha detto...

Grazie, lo prendo al volo!