lunedì 11 giugno 2012

Biscotti al cocco

Cose che riesco a fare per trentacinque minuti di fila, senza pensare di aver perso tempo:
  • correre finché non mi scoppia il cuore, perché un minuto in più proprio non riesco a reggerlo;
  • pensare al mio amore, quando è lontano, e sentirlo comunque in tutte le cose;
  • leggere quella vecchia raccolta di Wislawa Szymborska, prima di andare a letto, e scoprire ogni volta nuove virgole rivoluzionarie;
  • mangiare del cioccolato, ma solo se è Valrhona e solo se lo faccio in buona compagnia;
  • guardare un film di Gianni Amelio, anche se sono sola o se non sono in buona compagnia;
  • restare in silenzio con la mia amica di sempre, ché con lei le parole non sono mai state un requisito necessario;
  • osservare mia figlia mentre dorme, e chiedermi basita da dove venga tanta scomposta perfezione;
  • osservare i devastanti effetti della gotta sui piedi di mia madre, e chiedermi basita quanto amore sia possibile al mondo per renderli ogni giorno felici di recarsi all'asilo al posto mio.

300 gr farina 
200 gr burro pomata
120 gr zucchero
100 gr cocco rapé
2 tuorli
1 pizzico di sale

Lavorare il burro con lo zucchero, aggiungere i tuorli e la miscela di farina, cocco e sale. Coprire la frolla con la pellicola trasparente e fare freddare in frigo.
Formare dei bastoncini di 10 cm di lunghezza e piegarne le estremità a ferro di cavallo. Infornare a 180° per 20 minuti circa.

Mangiare solo se si è molto innamorati.

4 commenti:

Stefania Orlando ha detto...

Che post splendido.
Mi ha fatto pensare a cosa posso fare io, per trentacinque minuti...
Ma serebbe meglio non includere "mangiare tonnellate di questi biscotti" :-)

Alessandra ha detto...

Mmm... facciamo così: includiamo i biscotti nella lista e poi ci chiudiamo in palestra, musica a tutto volume e micro shorts, così è la volta buona che la tua amica sviene o se ne fa una ragione...
Che te ne pare, affare fatto?

Federica ha detto...

Per 35 inuti di fila potrei mangiare sicuramente una valanga dei tuoi coccolosi biscottini ma non farmi correre neanche 10 minuti che schianto prima! Un apio d'ore di palestra le reggo meglio. Va bene uguale? Un bacione

Alessandra ha detto...

Va bene uguale, purché lo si faccia insieme, altrimenti non vale! Baci baci