mercoledì 24 aprile 2013

Mousse ai tre cioccolati

Io sono così.

Ho delle regole dalle quali non posso prescindere.
Ho dei principi che non posso disattendere.
Ho delle malsane abitudini di vita e di lavoro.

Non faccio colazione e non chiamo quando arrivo.
Vado a letto tardi e mi alzo prestissimo.
Entro ed esco dalla vita degli altri senza chiedere permesso.

Sconosco il concetto di appartenenza.
Ignoro le sensate regole di una civile convivenza.
Vivo in silenzio, e mi piace così.

... poi succede che ti innamori, e anni di sterile rigidità vanno a farsi benedire.

Capisci che tutto quello che ti interessa combacia perfettamente col suo campo visivo.
Che il tuo corpo è stato progettato per i suoi bisogni, dalle caviglie al ventre, e che funziona così bene da portarne memoria anche quando lei non c'è. 
Che regole e merende sono importanti, se da quelle dipende la tua salute, e la sua serenità.

La studi allo specchio, come a cercare la conferma di tanta equilibrata meraviglia.
La ascolti mentre ti spiega la vita, adamantina come non avresti mai nemmeno immaginato. 
Respiri di lei, e riconosci perfettamente lo zenit di casa. 



Da una ricetta perfetta di Maurizio Busi.

Per la crema inglese:
250 gr latte
250 gr panna fresca
50 gr zucchero 
100 gr tuorli

Per la mousse al cioccolato bianco:
150 gr crema inglese
250 gr cioccolato bianco
225 gr panna
4 gr colla di pesce

Per la mousse al cioccolato al latte:
150 gr crema inglese
250 gr cioccolato al latte
225 gr panna
3 gr colla di pesce

Per la mousse al cioccolato fondente:
150 gr crema inglese
215 gr cioccolato fondente al 70%
250 gr panna

Per la crema inglese: riscaldare latte e panna, rompere i tuorli, aggiungervi lo zucchero e versarvi sopra latte e panna caldi. Tornare sul fuoco, portare a 82°C sempre mescolando con una spatola, quindi filtrare e fare intiepidire. 

Per la mousse al cioccolato bianco: fondere il cioccolato a bagnomaria. Reidratare la gelatina e farla sciogliere nella crema inglese, versare sul cioccolato fuso ed emulsionare. Fare scendere la temperatura fino a 38°C e incorporare delicatamente la panna montata. Colare nei bicchieri e fare freddare.


Per la mousse al cioccolato al latte: fondere il cioccolato a bagnomaria. Reidratare la gelatina e farla sciogliere nella crema inglese, versare sul cioccolato fuso ed emulsionare. Fare scendere la temperatura fino a 38°C e incorporare delicatamente la panna montata. Colare nei bicchieri e fare freddare. 

Per la mousse al cioccolato fondente: fondere il cioccolato a bagnomaria, versarla sul cioccolato fuso ed emulsionare. Fare scendere la temperatura fino a 38°C e incorporare delicatamente la panna montata. Colare nei bicchieri e fare freddare.

Se si è innamorati, il risultato è molto più buono. 

3 commenti:

Araba Felice ha detto...

La riprova che l'amore può tutto, e tutto cambia.

E amore è anche regalarsi un bicchierino della tua mousse.

Anonimo ha detto...

Adoro questo post, dalla prima lettera all'ultima.
Posso condividerlo?
Marica Leone, amica di Pinella

Anonimo ha detto...

Just wish to say your article is as astounding.
The clarity in your post is just cool and i can assume you are an expert on this subject.

Fine with your permission allow me to grab your RSS
feed to keep up to date with forthcoming post. Thanks a million and please carry on the
enjoyable work.

Check out my web blog - garcinia cambogia reviews